Cos'è la Garanzia legale dei Beni di Consumo e come far valere i propri diritti?

Che cos’è la garanzia legale dei beni di consumo?

Il codice del consumo (D. Lgs. n. 206/2005) agli artt 128-135 prevede l’obbligo per il venditore di garantire ai consumatori la conformità del bene acquistato alle caratteristiche e qualità offerte. Il venditore è quindi responsabile dei difetti di conformità esistenti al momento della consegna del bene per tutti i prodotti venduti nei suoi negozi.

 

Cosa è il difetto di conformità?

Il difetto di conformità sussiste quando il prodotto:

- non è idoneo all’uso al quale deve servire abitualmente

- non è conforme alla descrizione o non possiede le qualità presentate dal venditore

- non offre le qualità e le prestazioni abituali di un bene dello stesso tipo

- non è idoneo all’uso particolare voluto dal consumatore, se portato a conoscenza del venditore al momento dell’acquisto ed accettato dal venditore.

 

Quali sono i soggetti che hanno diritto alla garanzia legale?

La Garanzia Legale tutela esclusivamente il c.d. “consumatore”, ossia la persona fisica che, avendo acquistato un prodotto, agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta e quindi non si applica ai prodotti acquistati con fattura e P.IVA da professionisti e imprese.

 

Quanto dura la garanzia legale?

La garanzia legale ha una durata di 2 anni dalla data di consegna del bene, indipendentemente dall’esistenza di altre eventuali garanzie rilasciate dal produttore e dalla durata delle stesse. Il difetto di conformità coperto dalla garanzia legale che si manifesti entro tale termine deve comunque essere denunciato dal consumatore entro 2 mesi dalla data della scoperta del difetto. Salvo prova contraria, si presume che i difetti di conformità che si manifestano entro 6 mesi dalla consegna del bene esistessero già a tale data a meno che tale ipotesi sia incompatibile con la natura del bene o con la natura del difetto di conformità.

 

Quali sono i diritti del consumatore?

In caso di difetto di conformità debitamente denunciato entro i termini, il consumatore ha diritto al ripristino da parte del venditore, senza spese, della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione, ovvero ad una riduzione adeguata del prezzo o alla risoluzione del contratto.

 

In particolare, il consumatore ha diritto:

  • alla riparazione o sostituzione del bene, a sua scelta, a meno che il rimedio richiesto non sia impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all’altro; il rimedio richiesto è “eccessivamente oneroso” quando impone al venditore spese irragionevoli rispetto alle alternative, tenendo in considerazione il valore del bene integro, l’entità del difetto e la possibilità di ricorrere ai rimedi alternativi senza notevoli inconvenienti per il consumatore;
  • in via subordinata (ove i primi due rimedi siano impossibili o eccessivamente onerosi, ovvero non siano stati realizzati entro termini congrui, oppure precedenti riparazioni o sostituzioni abbiano arrecato notevoli inconvenienti al consumatore), a richiedere una riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto. Informativa fornita a seguito di impegni assunti con l’Autorità garante della concorrenza e del mercato.

Informativa fornita a seguito di impegni assunti con l’Autorità garante della concorrenza e del mercato.


A chi si deve rivolgere il consumatore per far valere la garanzia legale di conformità?

Il consumatore può far valere i propri diritti in materia di garanzia legale di conformità rivolgendosi direttamente al venditore del bene – ossia Wind Tre S.p.A.

 

Se cerchi informazioni specifiche sul tuo numero, accedi all’Area Clienti o all’App WINDTRE e chatta con WILL!